Gli italiani e le automobili
 

primi ricambi auto stampati in 3D

Corrado Roma 4 Set 2017 12:39
li ha realizzati mercedes trucks.

http://www.msn.com/it-it/motori/notizie/nuova-idea-per-il-mondo-dei-motori-arrivano-i-ricambi-con-la-stampa-3d/ar-AAreVco?li=BBqg6Qc

Mercedes-Benz Trucks, ricambi con la stampa 3D. La casa tedesca ha realizzato il
primo ricambio del genere in metallo, una copertura del termostato dedicata ai
suoi truck e Unimog, realizzata in modo veloce ed economico.

Tanti i vantaggi offerti da questa tecnologia che permette la realizzazione di
ricambi in modo rapido, efficiente e a costi contenuti. Questa metodologia è in
grado di assicurare buone caratteristiche di resistenza e durezza ed elevata
capacità di sopportare sollecitazioni dinamiche, ed evita anche elevati costi
di sviluppo e l’acquisto di attrezzi speciali.

In modo particolare nel caso di strutture complesse, la stampa 3D in metallo
permette economicità della produzione, in quantità limitate, di ricambi per
componenti poco richiesti, speciali, o destinati a piccole serie o fuori
produzione.

“Con l’introduzione della stampa 3D per componenti metallici, Mercedes-Benz
Trucks consolida ulteriormente la propria posizione d’avanguardia a livello
globale tra i costruttori di veicoli industriali – ha dichiarato Andreas
Deuschle, responsabile marketing & operations nella divisione Customer Services
& Parts Mercedes-Benz Trucks – Con i componenti 3D in metallo assicuriamo la
funzionalità, l’affidabilità, la lunga durata e l’economicità dei
componenti costruiti con metodi tradizionali”.

Nel comparto Customer Services & Parts del brand, la stampa 3D automotive è
stata introdotta con successo da circa un anno nei settori di produzione per le
divisioni After-Sales e Replacement Parts e da allora è stata avviata una
stretta collaborazione con i ricercatori e i pre-sviluppatori di Daimler per
migliorare e ampliare i campi di utilizzo della moderna stampa 3D per i ricambi
in materiale sintetico. Oggi lo stampaggio 3D per componenti in materiale
sintetico di pregio si è ormai affermato come metodo di produzione
supplementare ed è particolarmente indicato per la produzione di un numero
limitato di esemplari.

Secondo la casa, i componenti in metallo stampati 3D si distinguono per la
resistenza ai carichi di lavoro e al calore risultando quindi particolarmente
indicati per la produzione di elementi molto sollecitati dal punto di vista
meccanico e termico. Tra l’altro, i componenti metallici possono essere
prodotti con qualsiasi geometria e quantità in modo molto semplice grazie a una
nuova modalità costruttiva che debutta con la produzione 3D di ricambi in
alluminio richiesti raramente e che si distinguono per una densità pari
pressoché al 100% e una purezza maggiore rispetto ai componenti convenzionali
in alluminio stampati a iniezione.

“In caso di soste in officina, per i nostri clienti è essenziale la
disponibilità dei ricambi, questo indipendentemente dall’età del veicolo e
dal luogo in cui si trova il truck – ha aggiunto Deuschle – Lo speciale
valore aggiunto della tecnologia di stampa 3D consiste nel rilevante aumento
della velocità e della flessibilità della produzione, soprattutto nel caso dei
pezzi di ricambio e dei componenti speciali.
Ciò ci apre possibilità assolutamente inedite, consentendoci di offrire ai
nostri clienti ricambi rapidamente e a condizioni interessanti, anche molto
tempo dopo l’uscita dalla produzione di serie. In futuro la stampa 3D in
metallo potrebbe consentire una produzione decentralizzata, quindi nettamente
più rapida, direttamente nei siti produttivi Mercedes-Benz presenti in ogni
parte del mondo. Anche in questo caso la disponibilità dei ricambi aumenterebbe
ulteriormente, eliminando elevati costi di magazzinaggio e complessi processi di
trasporto a tutto vantaggio dei tempi di consegna ai clienti finali”.

L’esempio tangibile di questo processo di produzione economica di ricambi e
componenti speciali di qualità è rappresentato proprio dalla nuova copertura
per termostato realizzata con il metodo della stampa 3D per componenti in
metallo ad altissima resistenza, ricambio richiesto in poche unità e destinato
a truck ed Unimog, usciti di produzione da 15 anni.

Così è possibile produrre e offrire a costi contenuti anche componenti non
più in uso sui veicoli attuali o ordinati molto raramente, su specifica
richiesta del cliente, rendendo disponibili componenti in metallo molto
specifici, che possono essere consegnati velocemente in tutto il mondo, nella
quantità richiesta e con la stessa qualità garantita dal costruttore.

“Diversamente da quanto avviene per i materiali sintetici dove si privilegia
la sinterizzazione laser selettiva (SLS),per la stampa 3D di componenti
metallici viene utilizzato il metodo della fusione laser selettiva (Selective
Laser Melting, acronimo: SLM) – spiegano i tecnici – Nel caso della
copertura per termostato, ad esempio, il materiale alluminio-silicio (ALSi10Mg)
in polvere viene applicato in singoli strati e fuso da una fonte di energia (di
norma uno o più laser). Al completamento di uno strato, ne viene
automaticamente applicato uno nuovo e il processo di fusione riprende. Questo
processo si ripete fino all’ottenimento di un elemento metallico di alluminio
tridimensionale ad alta resistenza, adatto anche all’impiego a temperature
elevate. Grazie alla struttura stratificata, si ottiene poi una libertà di
configurazione che nessun altro metodo è in grado di offrire”. (m.r.)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Gli italiani e le automobili | Tutti i gruppi | it.discussioni.auto | Notizie e discussioni auto | Auto Mobile | Servizio di consultazione news.