Gli italiani e le automobili
 

Guida col cellulare
1 | 2 |

Skywalker Senior 10 Set 2017 14:47
Diciamoci la verità. E' capitato a tutti di usare il cellulare durante
la guida per parlare (senza viva voce o auricolari) o scrivere,
nonostante sia vietatissimo e, dando retta alle campagne sulla
sicurezza, sia più mortifero della peste bubbonica.
Eppure io resto dell'idea che ci siano guidatori e guidatori.
Senza voler giustificare nessun atteggiamento "criminoso", c'è chi
riesce a prestare alla guida l'attenzione "minima sindacale" che gli
consente di non diventare un pericolo anche se sta usando il cellulare
(o sta facendo altre attività "distraenti"), e chi invece, perde
completamente la trebisonda, zigzagando e frenando in continuazione,
come il tizio a cui, mio malgrado, son dovuto stare dietro stamattina
per un paio di chilometri. In questo breve tratto di strada il
personaggio in questione ha rischiato almeno due frontali e un altro
paio di ******* ravvicinati col guard rail, sempre corredati da
improvvisa frenata e scarto.
Sarà una mia impressione ma io quando (lo ammetto) devo usare il
cellulare, non distolgo lo sguardo dalla strada per più di uno o due
secondi al massimo e solo quando le condizioni della strada lo
consentono (no in curva, no se c'è traffico, no se non vedo bene quali
ostacoli ci possono essere avanti...) e non mi è mai capitato di dover
fare manovre di emergenza per quei motivi
Zotto 10 Set 2017 15:27
Vivavoce e non ci si pone il problema.
ferro 10 Set 2017 17:11
Skywalker Senior ha detto questo domenica :
> Diciamoci la verità. E' capitato a tutti di usare il cellulare durante la
> guida per parlare (senza viva voce o auricolari) o scrivere, nonostante sia
> vietatissimo e, dando retta alle campagne sulla sicurezza, sia più mortifero
> della peste bubbonica.
> Eppure io resto dell'idea che ci siano guidatori e guidatori.
> Senza voler giustificare nessun atteggiamento "criminoso", c'è chi riesce a
> prestare alla guida l'attenzione "minima sindacale" che gli consente di non
> diventare un pericolo anche se sta usando il cellulare (o sta facendo altre
> attività "distraenti"), e chi invece, perde completamente la trebisonda,
> zigzagando e frenando in continuazione, come il tizio a cui, mio malgrado,
> son dovuto stare dietro stamattina per un paio di chilometri. In questo breve
> tratto di strada il personaggio in questione ha rischiato almeno due frontali
> e un altro paio di ******* ravvicinati col guard rail, sempre corredati da
> improvvisa frenata e scarto.
> Sarà una mia impressione ma io quando (lo ammetto) devo usare il cellulare,
> non distolgo lo sguardo dalla strada per più di uno o due secondi al massimo
> e solo quando le condizioni della strada lo consentono (no in curva, no se
> c'è traffico, no se non vedo bene quali ostacoli ci possono essere avanti...)

> e non mi è mai capitato di dover fare manovre di emergenza per quei motivi
******* che post del ******* mi sembra come ai tempi di quelli che
dicevano che i limiti di velocità erano troppo bassi perchè loro l'auto
la sapevano portare
Roberto Bianchi 10 Set 2017 19:44
On Sun, 10 Sep 2017 14:47:29 +0200 in article <op3c91$cmj$1
@gioia.aioe.org> Skywalker Senior <sky@spammatuamamma.com> says...
>
> Diciamoci la verità. E' capitato a tutti di usare il cellulare durante
> la guida per parlare (senza viva voce o auricolari) o scrivere,

a me no, sono una persona civile io.
peraltro anche guidare mentre si fuma è vietato: doppio danno: uno per
la minore efficacia nella guida, l'altro per la salute a causa della *******
che si respira.
e stendiamo un velo pietoso sulla puzza nelle auto di un fumatore
acc 10 Set 2017 20:31
Il 10/09/2017 14.47, Skywalker Senior ha scritto:
> Diciamoci la verità. E' capitato a tutti di usare il cellulare durante
> la guida per parlare (senza viva voce o auricolari) o scrivere,
> nonostante sia vietatissimo e, dando retta alle campagne sulla
> sicurezza, sia più mortifero della peste bubbonica.
> Eppure io resto dell'idea che ci siano guidatori e guidatori.
> Senza voler giustificare nessun atteggiamento "criminoso", c'è chi
> riesce a prestare alla guida l'attenzione "minima sindacale" che gli
> consente di non diventare un pericolo anche se sta usando il cellulare
> (o sta facendo altre attività "distraenti"), e chi invece, perde
> completamente la trebisonda, zigzagando e frenando in continuazione,
> come il tizio a cui, mio malgrado, son dovuto stare dietro stamattina
> per un paio di chilometri. In questo breve tratto di strada il
> personaggio in questione ha rischiato almeno due frontali e un altro
> paio di ******* ravvicinati col guard rail, sempre corredati da
> improvvisa frenata e scarto.
> Sarà una mia impressione ma io quando (lo ammetto) devo usare il
> cellulare, non distolgo lo sguardo dalla strada per più di uno o due
> secondi al massimo e solo quando le condizioni della strada lo
> consentono (no in curva, no se c'è traffico, no se non vedo bene quali
> ostacoli ci possono essere avanti...) e non mi è mai capitato di dover
> fare manovre di emergenza per quei motivi

Quoto in toto.
Ma ricordati che gli stupidi sono almeno l'80%, quindi le risposte
saranno di conseguenza.

--
I'm not anti-social;
I'm just not user friendly
acc 10 Set 2017 20:55
Il 10/09/2017 19.44, Roberto Bianchi ha scritto:

> peraltro anche guidare mentre si fuma è vietato

E stendiamo un velo pietoso anche su chi ostenta la propria ignoranza.

--
I'm not anti-social;
I'm just not user friendly
Roberto Bianchi 10 Set 2017 21:21
On Sun, 10 Sep 2017 20:55:50 +0200 in article <op41rf$1kqe$1
@gioia.aioe.org> acc <email@farlocca.it> says...
>
> Il 10/09/2017 19.44, Roberto Bianchi ha scritto:
>
>> peraltro anche guidare mentre si fuma è vietato
>
> E stendiamo un velo pietoso anche su chi ostenta la propria ignoranza.

giusto, hai ragione

http://www.ilgiornaleitaliano.it/2017/03/17/vietato-fumare-auto-adesso-
legge-multe-salatissime-trasgressori/
mangi 10 Set 2017 21:31
Roberto Bianchi ha scritto questa domenica:
>
> peraltro anche fumare mentre si guida è vietato

Fix... così va meglio. ;-)

--
mangi (51, 416+184+60, MB)
http://goo.gl/QtcYkB
https://www.facebook.com/biesseracing ******* 10154435206497854/

https://goo.gl/DZPN1W
acc 10 Set 2017 21:56
Il 10/09/2017 21.21, Roberto Bianchi ha scritto:

> http://www.ilgiornaleitaliano.it/2017/03/17/vietato-fumare-auto-adesso-
> legge-multe-salatissime-trasgressori/

In quell'articolo si fa riferimento alla direttiva 2014/40/UE, o meglio
al suo recepimento (dlgs 12/01/2016, n. 6) e all'articolo 173-bis del
Codice della Strada.

Il primo (dlgs 12/01/2016, n. 6) regolamenta la vendita dei prodotti del
tabacco, non si parla mai di guida ne' di norme stradali.
http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/01/18/16G00009

Il secondo a quanto pare non esiste.

--
I'm not anti-social;
I'm just not user friendly
Roberto Bianchi 10 Set 2017 22:04
On Sun, 10 Sep 2017 21:56:44 +0200 in article <op45cr$1r9g$1
@gioia.aioe.org> acc <email@farlocca.it> says...
>
> Il 10/09/2017 21.21, Roberto Bianchi ha scritto:
>
>> http://www.ilgiornaleitaliano.it/2017/03/17/vietato-fumare-auto-adesso-
>> legge-multe-salatissime-trasgressori/
>
> In quell'articolo si fa riferimento alla direttiva 2014/40/UE, o meglio
> al suo recepimento (dlgs 12/01/2016, n. 6) e all'articolo 173-bis del
> Codice della Strada.
>
> Il primo (dlgs 12/01/2016, n. 6) regolamenta la vendita dei prodotti del
> tabacco, non si parla mai di guida ne' di norme stradali.
> http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/01/18/16G00009
>
> Il secondo a quanto pare non esiste.

cosa non capisci di queste frasi?

"Vietato fumare in auto: non tutti i lo sanno, ma dal 2 febbraio 2017 è
legge. Il ddl fu presentato al Senato nel 2015, e in questi 2 anni ha
seguito l?iter burocratico che lo ha portato ad essere trasformato in
legge. Una legge fatta anche per adeguarsi alla direttiva 2014/40/UE sui
prodotti del tabacco."
viasarpimilano@gmail.com 10 Set 2017 23:30
On Sunday, September 10, 2017 at 2:47:34 PM UTC+2, Skywalker Senior wrote:
> Diciamoci la verità. E' capitato a tutti di usare il cellulare durante
> la guida per parlare (senza viva voce o auricolari) o scrivere,
> nonostante sia vietatissimo e, dando retta alle campagne sulla
> sicurezza, sia più mortifero della peste bubbonica.
> Eppure io resto dell'idea che ci siano guidatori e guidatori.
> Senza voler giustificare nessun atteggiamento "criminoso", c'è chi
> riesce a prestare alla guida l'attenzione "minima sindacale" che gli
> consente di non diventare un pericolo anche se sta usando il cellulare
> (o sta facendo altre attività "distraenti"), e chi invece, perde
> completamente la trebisonda, zigzagando e frenando in continuazione,
> come il tizio a cui, mio malgrado, son dovuto stare dietro stamattina
> per un paio di chilometri. In questo breve tratto di strada il
> personaggio in questione ha rischiato almeno due frontali e un altro
> paio di ******* ravvicinati col guard rail, sempre corredati da
> improvvisa frenata e scarto.
> Sarà una mia impressione ma io quando (lo ammetto) devo usare il
> cellulare, non distolgo lo sguardo dalla strada per più di uno o due
> secondi al massimo e solo quando le condizioni della strada lo
> consentono (no in curva, no se c'è traffico, no se non vedo bene quali
> ostacoli ci possono essere avanti...) e non mi è mai capitato di dover
> fare manovre di emergenza per quei motivi

sarai anche bravo alla guida, ma così trovi pure quello che dice è in grado di
guidare bene dopo un bicchierino di vino e via dicendo. E' quel "uno o due
secondi al massimo" che ti fregano. Anzi, in generale il discorso che fai sembra
proprio quello di chi è alticcio/brillo: quando mai trovi uno che riconosca di
esserlo?

Sinceramente, io sarei spietato e da cittadino vorrei leggi spietate per chi è
pizzicato alla guida con cellulare in mano. Senza pietà. Anche per quelli bravi
come te. E' tipico dell'italia "ma cosa vuoi che sia", sia per l'alcool che per
il cellulare.
acc 11 Set 2017 07:05
Il 10/09/2017 22.04, Roberto Bianchi ha scritto:

> cosa non capisci di queste frasi?
>
> "Vietato fumare in auto: non tutti i lo sanno, ma dal 2 febbraio 2017 è
> legge. Il ddl fu presentato al Senato nel 2015, e in questi 2 anni ha
> seguito l?iter burocratico che lo ha portato ad essere trasformato in
> legge. Una legge fatta anche per adeguarsi alla direttiva 2014/40/UE sui
> prodotti del tabacco."

Premesso che quelle frasi manco le considero, vista la fonte, due sono
le cose che non capisco:

La prima e' perche' mai prendere per oro colato una pubblicazione del
giornaledistaminchia.it? Ci sono fonti piu' autorevoli e guarda caso
queste riportano un articolo *leggermente* diverso, cioe' precisano che
il divieto vale quando in auto sono presenti ******* o donne incinte, se
sei da solo o con ******* non incinti puoi fumare quanto ti pare.

La seconda e' che quando si tratta di legge, io prendo per buono quello
che c'e' sulla Gazzetta Ufficiale e non sul giornaledistaminchia.it, e
sulla G.U. non c'e' niente del genere, anzi si, qualcosa c'e' e te lo
riporto:

"2. All'articolo 51 della legge 16 gennaio 2003, n. 3, e successive
modificazioni, dopo il comma 1-bis, come modificato dal comma 1, e'
inserito il seguente: 1-ter Il divieto di cui al comma 1 e' esteso al
conducente di autoveicoli, in sosta o in movimento, e ai passeggeri a
bordo degli stessi in presenza di ******* di anni diciotto e di donne
in stato di gravidanza.»."

Ecco, a me sembra che questo sia in linea con quanto pubblicato dai siti
piu' autorevoli e non dal giornaledistaminchia.it.

Capisco che per i boccaloni il giornaledistaminchia.it sia un'ottima
fonte, ma su questo gruppo e' tradizione che i boccaloni vengono sgamati
in sveltezza.

--
I'm not anti-social;
I'm just not user friendly
wuser 11 Set 2017 09:08
Il 10/09/2017 18:44, Maigret ha scritto:
> ed è esattamente così. Io a 180 sono in totale sicurezza, sono gli i*****ti
> che abbandonano la loro corsia senza guardare negli specchi, che possono
> farmi ammazzare in meno di un secondo. Se tutti guidassero come me - e lo
> dico senza la minima presunzione - incidenti ce ne sarebbero zero.

Ammazza quanta presunzione. Mi ricordo una statistica che diceva che il
95% delle persone, in qualunque campo, si ritengono più capaci della
media. Tu sei l'esempio che conferma la regola.
Sul fatto di guidare a 180 in totale sicurezza, beh, non commento,
sarebbe troppo facile.
Marco O. 11 Set 2017 09:15
Il giorno domenica 10 settembre 2017 23:30:56 UTC+2, viasarp...@gmail.com ha
scritto:

> sarai anche bravo alla guida, ma così trovi pure quello che dice è in grado
di guidare bene dopo un bicchierino di vino e via dicendo.

La differenza è che dopo UN bicchierino di vino guidi benissimo, mentre se
scrivi un SMS non puoi guardare la strada. Altro può essere rispondere se ti
squilla il telefono. Sulla macchina di mia moglie, che non ha il viva-voce,
qualche volta confesso di averlo fatto, ma mi sembra assai meno distraente che
mettersi a fare una telefonata. Rispondi, dici che stai guidando e richiami
appena possibile. Mi sembra un peccato abbastanza veniale.

M.
Aglians 11 Set 2017 09:22
Il 10/09/2017 14:47, Skywalker Senior ha scritto:

> Sarà una mia impressione ma io quando (lo ammetto) devo usare il
> cellulare, non distolgo lo sguardo dalla strada per più di uno o due
> secondi al massimo e solo quando le condizioni della strada lo
> consentono (no in curva, no se c'è traffico, no se non vedo bene quali
> ostacoli ci possono essere avanti...) e non mi è mai capitato di dover
> fare manovre di emergenza per quei motivi


Una volta, molti anni fa, mi sono trovato a fare il docente sulle norme
della sicurezza del lavoro.
Uno degli imprenditori edili "allievi" si vantava di non aver mai avuto
un infortunio in trent'anni di attività.
Dopo un mese cadde da un ponteggio e si fece non so quanti giorni di
ospedale.
Dopo alcuni anni in un incidente sul lavoro ha perso un figlio.
Dopo altri anni è caduto da un tetto ed è....
E pare che la causa di questo ultimo evento sia stata proprio una
distrazione da telefonino.
John Doez 11 Set 2017 10:01
Roberto Bianchi wrote:
>http://www.ilgiornaleitaliano.it/2017/03/17/vietato-fumare-auto-adesso-
>legge-multe-salatissime-trasgressori/


http://www.ilgiornaleitaliano.it/2017/04/19/roma-uomo-va *******
trova-la-moglie-rissa-gelosia-frenata-dai-carabinieri/
"Roma. Uomo va a ******* e trova la moglie. Rissa per gelosia frenata dai
carabinieri."

http://www.ilgiornaleitaliano.it/2017/01/20/milano-convento-ospita-migranti-9-suore-incinte/
"MILANO, CONVENTO OSPITA MIGRANTI: 9 SUORE SONO INCINTE."
Skywalker Senior 11 Set 2017 11:23
Scriveva Zotto domenica, 10/09/2017:
> Vivavoce e non ci si pone il problema.

Si, ovvio, ma io facevo un discorso generale su quali siano le capacità
di certi guidatori di tenere o meno la strada quando, per qualche
motivo (il più delle volte è il cellulare, ma può essere anche uno
starnuto...) devono fare altro
Skywalker Senior 11 Set 2017 11:28
Dopo dura riflessione, ferro ha scritto :
> Skywalker Senior ha detto questo domenica :

>
> ******* che post del *******
La risposta mi sembra anche peggiore
Skywalker Senior 11 Set 2017 11:30
Roberto Bianchi ha pensato forte :
> On Sun, 10 Sep 2017 14:47:29 +0200 in article <op3c91$cmj$1
> @gioia.aioe.org> Skywalker Senior <sky@spammatuamamma.com> says...
>>
>> Diciamoci la verità. E' capitato a tutti di usare il cellulare durante
>> la guida per parlare (senza viva voce o auricolari) o scrivere,
>
> a me no, sono una persona civile io.

Te ne do merito, ma può capitare che ci si distragga alla guida, magari
non per il cellulare ma per altri motivi e, in quei casi, si vede chi è
in grado di controllare comunque la direzione della macchina (magari
non distogliendo lo sguardo per più di un secondo) e chi no

> peraltro anche guidare mentre si fuma è vietato: doppio danno: uno per
> la minore efficacia nella guida, l'altro per la salute a causa della
> ******* che si respira.
> e stendiamo un velo pietoso sulla puzza nelle auto di un fumatore

Non mi pongo il problema, visto che non fumo
Skywalker Senior 11 Set 2017 11:36
viasarpimilano@gmail.com ha usato la sua tastiera per scrivere :
> On Sunday, September 10, 2017 at 2:47:34 PM UTC+2, Skywalker Senior wrote:

>
> sarai anche bravo alla guida, ma così trovi pure quello che dice è in grado
> di guidare bene dopo un bicchierino di vino e via dicendo.

Attenzione, io non volevo fare un post autoincensatorio, ma solo far
notare che c'è gente che riescce a non perdere il controllo del proprio
mezzo anche facendo un'azione "ad alto contenuto distraente" come
scrivere un messaggio (io, per il lavoro che faccio, ne mando a
centinaia e ormai riesco a scrivere buona parte delle parole senza
guardare la tastiera, poi basta un secondo per rileggere prima di
spedire), mentre ce n'è altra che diventa immediatamente un pericolo
pubblico.
Sono più che d'accordo sul fatto che l'uso del telefonino alla guida
debba essere sanzionato, proprio perché ci sono, purtroppo, tanti
guidatori della seconda categoria e non si può certo fare un esame di
"guida mentre si scrive"
Marco O. 11 Set 2017 12:03
Il giorno lunedì 11 settembre 2017 11:36:31 UTC+2, Skywalker Senior ha scritto:

> Sono più che d'accordo sul fatto che l'uso del telefonino alla guida
> debba essere sanzionato, proprio perché ci sono, purtroppo, tanti
> guidatori della seconda categoria e non si può certo fare un esame di
> "guida mentre si scrive"

ROTFL. Sarebbe interessante... :-D

M.
wuser 11 Set 2017 16:05
Il 11/09/2017 11:12, Maigret ha scritto:
> 80k km/anno, classe zero.
> Uniche multe: Velox e Sosta.
> Patente D da quasi 30anni.
> Basta? O dici che è solo ******* ..?
> ps: ci sono *migliaia* di persone come me, nessuna presunzione.

Mio nonno fumava come un turco ed è campato fino a 103 anni. Zero
infarti, operato solo due volte nella vita di tonsille e appendicite.
Solo *******

P.S.: di nonni come il mio ne ho sentiti citare da migliaia di persone.
Skywalker Senior 11 Set 2017 17:21
Sembra che Marco O. abbia detto :
> Il giorno lunedì 11 settembre 2017 11:36:31 UTC+2, Skywalker Senior ha
> scritto:
>
>> Sono più che d'accordo sul fatto che l'uso del telefonino alla guida
>> debba essere sanzionato, proprio perché ci sono, purtroppo, tanti
>> guidatori della seconda categoria e non si può certo fare un esame di
>> "guida mentre si scrive"
>
> ROTFL. Sarebbe interessante... :-D
>
> M.

Visto come guida certa gente, telefonino o meno, l'esame di pratica lo
farei rifare ad ogni rinnovo della patente
Valerio Vanni 12 Set 2017 13:18
On Mon, 11 Sep 2017 11:36:28 +0200, Skywalker Senior
<sky@spammatuamamma.com> wrote:

>Attenzione, io non volevo fare un post autoincensatorio, ma solo far
>notare che c'è gente che riescce a non perdere il controllo del proprio
>mezzo anche facendo un'azione "ad alto contenuto distraente" come
>scrivere un messaggio (io, per il lavoro che faccio, ne mando a
>centinaia e ormai riesco a scrivere buona parte delle parole senza
>guardare la tastiera, poi basta un secondo per rileggere prima di
>spedire)

Per me c'è una differenza abissale tra i tipi di tastiera.

Se è una tastiera tradizionale (T9 o vecchio sistema, l'importante è
sentire i tasti sotto le dita), si scrive praticamente senza guardare.

Se è una tastiera tattile, tocca guardarci parecchio.

Cambia anche la maniera di tenere in mano l'apparecchio: nel primo
caso si può tenere appoggiato il pollice sulla tastiera, nel secondo
il dito devi stare alzato tra le battute e quindi il telefono viene
retto solo col palmo.


--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
8tto 12 Set 2017 13:44
Valerio Vanni wrote:

> Cambia anche la maniera di tenere in mano l'apparecchio: nel primo
> caso si può tenere appoggiato il pollice sulla tastiera, nel secondo
> il dito devi stare alzato tra le battute e quindi il telefono viene
> retto solo col palmo.
Che è poi il motivo per cui io renderei illegali i comandi touch in
auto. Van bene quando sei fermo, in movimento dovrebbero disattivarsi.

(il che significa che quelli di uso comune devono essere fisici)

--
8tto (46,150+73+32+36,MI)
Picasso reloaded driver.
dmc12 12 Set 2017 14:26
> (il che significa che quelli di uso comune devono essere fisici)

O comandabili da volante. Per me, 308 perfetta
8tto 12 Set 2017 15:22
dmc12 wrote:
>> (il che significa che quelli di uso comune devono essere fisici)
>
> O comandabili da volante. Per me, 308 perfetta
Appunto fisici, al volante mica sono touch.

--
8tto (46,150+73+32+36,MI)
Picasso reloaded driver.
Skywalker Senior 12 Set 2017 16:21
Il 12/09/2017, Valerio Vanni ha detto :
> On Mon, 11 Sep 2017 11:36:28 +0200, Skywalker Senior
> <sky@spammatuamamma.com> wrote:
>
>> Attenzione, io non volevo fare un post autoincensatorio, ma solo far
>> notare che c'è gente che riescce a non perdere il controllo del proprio
>> mezzo anche facendo un'azione "ad alto contenuto distraente" come
>> scrivere un messaggio (io, per il lavoro che faccio, ne mando a
>> centinaia e ormai riesco a scrivere buona parte delle parole senza
>> guardare la tastiera, poi basta un secondo per rileggere prima di
>> spedire)
>
> Per me c'è una differenza abissale tra i tipi di tastiera.
>
> Se è una tastiera tradizionale (T9 o vecchio sistema, l'importante è
> sentire i tasti sotto le dita), si scrive praticamente senza guardare.
>
> Se è una tastiera tattile, tocca guardarci parecchio.
>
> Cambia anche la maniera di tenere in mano l'apparecchio: nel primo
> caso si può tenere appoggiato il pollice sulla tastiera, nel secondo
> il dito devi stare alzato tra le battute e quindi il telefono viene
> retto solo col palmo.

Anche con tastiera QWERTY touch (e wordflow o altri sistemi di
scrittura continua) se si ha pratica si riesce a scrivere quasi senza
guardare.
Comunque, nella maggior parte dei casi, uso la dettatura.
Sulla dimensione dell'apparecchio, concordo. Dai 5" in su non li si
riesce a tenere stabilmente con una sola mano in certe condizioni
takayasu.kenduma@gmail.com 12 Set 2017 17:27
On Sunday, September 10, 2017 at 2:47:34 PM UTC+2, Skywalker Senior wrote:
CUT
> Sarà una mia impressione ma io quando (lo ammetto) devo usare il
> cellulare, non distolgo lo sguardo dalla strada per più di uno o due
> secondi al massimo e solo quando le condizioni della strada lo
> consentono (no in curva, no se c'è traffico, no se non vedo bene quali
> ostacoli ci possono essere avanti...) e non mi è mai capitato di dover
> fare manovre di emergenza per quei motivi

Io entro in auto, dico a Siri di attivare il bluetooth e non mi pongo il
problema.
takayasu.kenduma@gmail.com 12 Set 2017 17:34
On Monday, September 11, 2017 at 4:31:13 PM UTC+2, Maigret wrote:

>> Mio nonno fumava come un turco ed è campato fino a 103 anni. Zero infarti,
>> operato solo due volte nella vita di tonsille e appendicite.
>> Solo *******
>>
>> P.S.: di nonni come il mio ne ho sentiti citare da migliaia di persone.
>
> c'entra esattamente un ******* al millimetro.

e invece c'entra e molto.
Sono entrambi fattori di rischio che aumentano la probabilità di un evento
(sgradevole).
Non tutti quelli che stanno telefonando hanno un incidente, non tutti quelli che
fumano muoiono di cancro ai polmoni, ed è vero anche l'opposto, c'e' chi ha
incidenti senza telefonare e chi si ammala di cancro senza fumare.
Tuttavia, fumare o telefonare espone maggiormente ai rischi citati (ovvero si
riscontra un'incidenza maggiore dell'evento indesiderato nella popolazione che
compie quel gesto).
La storia passata vale abbastanza poco, questi sono comportamenti che un
qualsiasi modello predittivo segnerebbe in rosso.
In ultimo, se sto camminando con mia figlia cammina per strada e lei deve
attraversare, se vedo arrivare uno che uno sta telefonando e rischia di metterla
sotto si becca un sampietrino nel lunotto e non me ne frega un ******* di che
classe assicurativa ha e quanti km all'anno fa senza incidenti.
Joe Metria 12 Set 2017 17:44
Il giorno martedì 12 settembre 2017 17:34:44 UTC+2, takayasu...@gmail.com ha

> Sono entrambi fattori di rischio che aumentano la probabilità di un evento

Uno e' un rischio oggettivo, l'altro e' un rischio soggettivo.

JM

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Gli italiani e le automobili | Tutti i gruppi | it.discussioni.auto | Notizie e discussioni auto | Auto Mobile | Servizio di consultazione news.